• Categoria
    Regione
    Periodo:
    Parola chiave
it en de
Arte Artigianato Design Shopping
Emozionale Esperienzale Hobbies
Eventi Business Mice Team Building
Enogastronomia Folclore Sagre Giochi Storici
Family Giovani Terza Età Wedding
Naturalistico Ambientale Outdoor Sport
Religioso Spirituale Multietnico Esoterico
Storico Culturale

ACQUISTA

From Italy around the world with style - Aus Italien rund um die Welt mit Klasse - de Italia en el mundo con sabor - dall’Italia nel mondo con gusto - de l’Italie dans le monde avec classe
$
0
 
Il tuo carrello è vuoto

PIE-10-02

Primavera in Piemonte: tra feste del vino, colline vitate e borghi arroccati, pievi e castelli, artigianato e vecchie tradizioni

Naturalistico Ambientale Outdoor Sport
Enogastronomia Folclore Sagre Giochi storici
Storico Culturale
 
 
1000
Periodo:: Primavera      
Regione: Piemonte      
Durata: primavera      
Descrizione
 
Gallery
 
u
Mappa
 
Video
 
Guestbook
 
Contatti
 

1° GIORNO: Incontro con la guida all’aeroporto di arrivo oppure al casello autostradale Asti Ovest e sistemazione alberghiera degli ospiti. Visita ad Arazzeria e Museo Scassa, per apprendere le tecniche di lavorazione degli arazzi ed ammirare la mostra di arazzi riproducenti quadri di pittori impressionisti e del secolo scorso. Passeggiata in città tra palazzi medievali con sosta all’affascinate Cripta di Sant’Anastasio e alla Rotonda del Battistero di San Pietro. Degustazione brindisi di benvenuto e cena monferrina in hotel con menu stagionale; pernottamento.

 

2° GIORNO: partenza per Moransengo presso Azienda agricola Cerutti per immergersi tra le erbe officinali e nella loro successiva lavorazione per produrre cosmetici biologici nel laboratorio artigianale Bio Leaves. Sosta al punto panoramico di Albugnano, da cui ammirare il defluire delle colline monferrine verso le Alpi e pranzo del viaggiatore presso Azienda Agricola Pianfiorito, con menu contadino abbinato agli splendidi vini di produzione diretta, possibilità di acquisto vini. Nel primo pomeriggio breve transfer all’ Abbazia di Vezzolano, sicuramente uno dei più importanti esempi di “romanico” dell’Italia settentrionale. Rientro in hotel per relax e transfer in agriturismo per cena di benvenuto monferrina con menu stagionale contadino; pernottamento.

 

3° GIORNO: Dopo colazione, partenza per Agliano Terme e visita agli stabilimenti termali nelle vicinanze di Fonti. In seguito parteciperemo alla Festa Regionale del Barbera. Visita della mostra delle etichette del vino e degustazione di Barbera d’Asti. Pranzo dell’ospitalità in piazza con menù approntato dalla Pro Loco o in agriturismo. Escursione a Mombaruzzo e visita a distilleria Fratelli Berta, per apprendere le tecniche di distillazione della grappa. Degustazione della grappa piemontese e di dolci tipici (Amaretti di Mombaruzzo) in distilleria. Cena di gala con menù raffronto tra la cucina povera e quella aristocratica piemontese con vini monferrini presso ristorante Da Violetta a Calamandrana. Assaggio finale di distillati a base di vini locali (Barbera o Barolo Chinato). Rientro in hotel e pernottamento.

 

4° GIORNO: dopo colazione partenza per la Val Bormida; sosta a Bubbio per visita ad azienda agricola produttrice di mais ad otto file, con mulino a pietra. Salita a Roccaverano per immergersi nei pascoli tra pecore e capre ed apprendere le tecniche di lavorazione della Robiola di Roccaverano DOP; degustazione di formaggi di varia stagionatura con miele e cugnà. Pranzo langarolo in agriturismo a Monastero Bormida a base del tipico piatto “fritto misto alla piemontese” con tajarin caserecci annaffiati con Dolcetto d’Asti e bonet finale, innaffiato da Moscato d’Asti DOCG . Escursione pomeridiana a Canelli, città candidata UNESCO per le sue cantine sotterranee, dove conoscere i segreti della lavorazione dello spumante piemontese e del vermouth. Degustazione e rientro in hotel ad Asti per pausa relax e cena tipica in hotel.

 

5° GIORNO: Dopo colazione, visita alla splendida Reggia di Venaria, recentemente restaurata, assieme ai suoi lussureggianti giardini all’italiana, che la fanno definire la Versailles italiana, ed alle sue scuderie. Transfer successivo a Vidracco (TO) per pranzo leggero in agriturismo con menu tipico stagionale e biologico, allietato dalla musica delle piante. Pomeriggio alla scoperta del magico mondo di Damanhur, tra esoterismo, laboratori di lavorazioni artigianali antiche e moderne, arte ed artigianato e soprattutto scoprire l’affascinante e misterioso Tempio Sotterraneo dell’uomo. Sosta a Castellamonte per entrare nel mondo delle famose stufe in maiolica con visita a laboratorio artigianale ceramista. Sulla via del rientro sosta nel regno torinese dell’enogastronomia, per cena libera tra le diverse offerte di Eataly, con le sue numerose ed allettanti proposte enogastronomiche , tra cui scegliere quella più consona al proprio gusto. Rientro in hotel per pernottamento.

 

6° GIORNO: Prima colazione e trasferimento a Barbaresco, presso Azienda Agricola Tenuta Marchesi di Gresy, visita alle cantine di affinamento e pranzo contadino nel salone di ricevimento dell’azienda. Salita a La Morra per immergersi nel lussureggiante mare di vigneti, che dalla Piazza belvedere sembra assediarla e cingerla. Escursione pomeridiana a Barolo con visita all’Enoteca Regionale all’interno del suo castello. Successiva salita a Verduno per conoscere un produttore dei vini Barolo e Nebbiolo d’Alba e per scoprire l’originalità del vino Pelaverga di Verduno DOC. Cena in trattoria langarola. Rientro ad Asti per il pernottamento.

 

7° GIORNO: Prima colazione e trasferimento a Gavi per visita a cantina di produzione del celebre vino bianco piemontese; pranzo contadino nel salone di ricevimento dell’azienda e successivo breve transfer al McArthurGlen Designer Serravalle Outlet  a Serravalle Scrivia, per shopping tra gli oltre  180  negozi  dei  maggiori  e  più  famosi  marchi  italiani  ed internazionali, utilizzando la Shopping day Discount card; cena con menu tipico monferrino e rientro in hotel per pernottamento.

 

8° GIORNO: Dopo colazione, escursione a Costigliole, alla Casa del Trifolau, per conoscere il tartufaio ed i suoi cani, le sue tradizioni e le sue storie; ricerca tartufo nei boschi e transfer ad Alba per visita alla bella cittadina, pranzo libero ed immersione nel mondo del vino, con passeggiata, assaggi e cena libera tra gli stand e gli eventi della manifestazione Vinum, che raccoglie i produttori vinicoli ed alimentari piemontesi ed italiani d’eccellenza. Rientro in hotel.

 

9° GIORNO: Transfer a Lignana, nella piana del Po, per visitare la più antica riseria piemontese, dove fu ambientato il film “Riso Amaro”, e conoscere il mondo del riso italiano, tra carnaroli, vialone nano, arboreo e balilla. Dopo aver conosciuto le tecniche di coltivazione e di lavorazione, pranzo in azienda e breve escursus a Gattinara, per visita ad azienda di produzione dell’importante vino DOG del nord Piemonte, a base nebbiolo. Degustazione e durante il rientro, sosta per cena a Rocca delle Donne, splendida rocca che domina la vallata del Po, dalle colline del Monferrato, presso trattoria tipica, dove gustare Cena di Arrivederci al Piemonte. Rientro in hotel e pernottamento.

Alternative:

1)  SCUOLA DI CUCINA: passeggiata mattutina in città, tra i banchi del mercato alla ricerca delle materie prime occorrenti per piccolo corso di cucina piemontese da realizzarsi presso Scuola Gourmet, in Asti: pranzo con menu approntato insieme. Pomeriggio libero per ultimi acquisti in città e cena di commiato presso rinomato ristorante locale.

2)   TORINO: a Torino, prima capitale d’Italia, tra palazzi barocchi e rinascimentali per raggiungere e visitare il Museo Nazionale del Cinema, ospitato all’interno della maestosa Mole Antonelliana, simbolo della città. Pranzo e pomeriggio libero prima della Cena tipica di Commiato alla Locanda Mulino del Casale. Rientro in hotel

10° GIORNO: Dopo la prima colazione, partenza per il Roero, per ammirare il castello di Cisterna ed il Museo dei vecchi mestieri e delle contadinerie, ospitato al suo interno, riimmergendosi nel mondo del secolo scorso. passeggiata in paese e degustazione del vino locale Cisterna Doc; pranzo del viaggiatore presso ristorante tipico e fine servizi. partenza ospiti.