• Categoria
    Regione
    Periodo:
    Parola chiave
it en de es
Arte Artigianato Design Shopping
Emozionale Esperienzale Hobbies
Eventi Business Mice Team Building
Enogastronomia Folclore Sagre Giochi Storici
Family Giovani Terza Età Wedding
Naturalistico Ambientale Outdoor Sport
Religioso Spirituale Multietnico Esoterico
Storico Culturale

ACQUISTA

From Italy around the world with style - Aus Italien rund um die Welt mit Klasse - de Italia en el mundo con sabor - dall’Italia nel mondo con gusto - de l’Italie dans le monde avec classe
$
0
 
Il tuo carrello è vuoto

PIE-10-03

Settembre 2017 in Piemonte: tentazioni gourmet, artigianato d’autore ed eventi medioevali! Palio di Asti- Douja d’or - Canelli – Alba & Langa - Cheese Bra Slow Food

Periodo:: Estate      
Durata: estate      
Regione: Piemonte      
Descrizione
 
Gallery
 
u
Mappa
 
Video
 
Guestbook
 
Contatti
 

1° giorno Venerdì 15 Settembre 2017: le terre del riso

Incontro all’ aeroporto con guida e Bus G.T. Sosta a Lignana Vercellese nella famosa tenuta dove fu girato il film “Riso amaro” per scoprire il mondo del riso italiano con i cultiver Carnaroli, Arborio, Roma e Balilla; pranzo del viaggiatore in riseria. Trasferimento lungo le vitate colline del Monferrato, con passeggiata nel centro storico di Moncalvo, la più piccola città d’Italia, ed arrivo ad Asti in Hotel per assegnazione camere; relax e wine-cocktail di benvenuto, prima di cena propiziatrice, presso Borgo partecipante al Palio 2017.

 

2° giorno sabato 16 Settembre 2017: vendemmia e douja d’or

Visita ad Azienda artigianale produttrice di botti e barrique, apprendendo le tecniche di stagionatura dei legni e di tostatura delle botti. Pranzo leggero e pomeriggio in vigna, per condividere con i contadini il rito ed i ritmi della vendemmia, tra i filari a raccogliere l’uva, poi in cantina per seguire l’arrivo delle bigonce, la selezione delle cassette, le fasi di spremitura e gradazione delle uve, la canalizzazione e separazione dei mosti, i travasi e le fermentazioni controllate. Sistemazione alberghiera e tempo libero per relax, prima di godere cena di benvenuto in trattoria cittadina. Passeggiata alla Douja d’or, concorso enologico nazionale, dove degustare alcuni dei vini premiati, scegliendo tra gli Oscar nazionali, vini che hanno ottenuto 90/100 come punteggio minimo dalla giuria tecnica dell’ONAV. pernottamento.

 

 

3° giorno domenica 17 Settembre 2017: il palio

Giornata intera ad Asti, nel Borgo San Secondo, patrono della città, per assistere alla benedizione del cavallo, alla sfilata in costume medioevale, alla esibizione dei tamburini e degli sbandieratori, condividendo i sogni di vittoria dei borghigiani, anelanti il trionfo dei propri colori nella corsa pomeridiana. Piazza San Secondo, la Chiesa del Santo con le campane a festa attorno al palio ed al Carroccio, il Municipio, le vie del centro imbandierate, i riti propiziatori, le bancarelle dei prodotti tipici e dei gadget colorati approntati dal Comitato Palio: tutto il mondo del palio fremente per la corsa imminente farà da corona alla nostra mattinata da “borghigiani”. Pranzo libero tra l’affollata vie del centro, inebriati dall’atmosfera medievale. Nel primo pomeriggio: ingresso in Piazza Alfieri, in una delle Tribune Numerate, dove comodamente seduti assisteremo al Palio di Asti Sfileranno davanti a noi il corteo storico con oltre 1200 figuranti, che ripropongo 21 quadri di vita medioevale in corteo attraverso la città, preceduti da centinaia di tamburini e sbandieratori. Tre batterie di qualificazione e l’emozionante finale, dove talvolta, come nell’edizione 2013, anche un cavallo scosso (senza cavaliere) può VINCERE, tra il tripudio e le rivalità dei borghigiani, lo sventolio delle coloratissime bandiere, il rullio dei tamburi e l’esultanza delle trombe. Cena libera, per seguire poi i festeggiamenti del borgo vincitore del Palio 2017. Pernottamento.

 

4° giorno lunedì 18 Settembre 2017: il mondo del formaggio a Cheese Bra

Colazione e trasferimento a Bra dove ci immergeremo nel mondo italiano e internazionale del formaggio, riunito da Slow Food. Giornata profumata tra le numerose variegate proposte alimentari imperniati sui formaggi, con possibilità di degustazione e di acquisto.  Sarà possibile degustare anche le golose proposte di cioccolato e il “bicerin”, caffè espresso speciale integrato con cioccolato fuso. Cena gourmet in agriturismo, sulla strada del ritorno.

5° giorno martedì 19 Settembre 2017: Langa e ricerca tartufo

Colazione e trasferimento in Langa e Roero, il distretto dove nascono alcuni tra i migliori vini piemontesi: splendidi panorami, vigneti, cantine vinicole e degustazioni di vini secchi ed aromatici, tra botti in rovere tradizionale e moderne barrique, volte antiche e tecnologia modernissima. Sosta a La Morra, in cima ad un colle e in posizione magnifica, che ha mantenuto la configurazione originaria medievale con le stradine ripide in lastricato. Dalla Piazza Belvedere lo sguardo spazierà sul mare di vigneti circostanti. Meta successiva sarà Barolo, per vista al castello ed all’enoteca regionale dei vini; sosta presso la più antica azienda locale per immergersi nelle sue cantine e nell’enoteca, dove ammirare bottiglie ed etichette di tutta secolare produzione (unico esempio in Italia), prima della degustazione di pranzo del contadino nella sala di ricevimento dell’azienda. Trasferimento alla Casa del Tartufaio, per compenetrarsi nel profumato mondo del tartufo bianco, conoscerne le tipologie e l’utilizzo. Ricerca del tartufo con il  “Trifolau” ed il suo cane, nei boschi tartufugeni, per provare l’emozione della scoperta nel terreno, l’estrazione del prezioso tubero, la gioia del avvolgente profumo. Cena con menu a base di tartufo in agriturismo. Rientro in Hotel.

 

6° giorno mercoledì 20 Settembre 2017: artigianato d’autore ed in cucina

Colazione e visita al mercato di Asti per shopping e acquistare  prodotti tipici freschi da utilizzare durante il corso di cucina presso Scuola Gourmet. Impareremo e degusteremo un tipico menu, abbinato ai più importanti vini del Monferrato e delle Langhe, come il Cortese dell’ Alto Monferrato, Barbera d’ Asti, Freisa d’Ast, Ruchè di Castiglione Monferrato e Moscato d’Asti.  Nel pomeriggio, passeggiata in centro con sosta presso torronificio artigianale Barbero per degustare tipiche prelibatezze (torrone, cioccolato gianduiotto e nocciola tonda gentile) ed alla Arazzeria Scassa dove ammirare  il Museo degli Arazzi ed imparare le antiche tecniche di lavorazione “ad alto liccio” degli arazzi (500 ore di lavoro per produrre 2 mq di tessuto!): è l’ unico esempio in Italia di questo antico mestiere. Rientro in hotel per relax e serata libera.

 

7° giorno giovedì 21 settembre 2017: la real Torino

Dopo colazione passeggiata in Torino, prima capitale d’Italia,  per ammirare l’ “Armeria Reale”, con le sue rarità appartenute a vecchi guerrieri del passato, la Cattedrale, con la sua sacra “Sindone”, il panno che avvolse il corpo di Cristo, salire sulla  Mole Antonelliana, da cui scoprire la pianta romana della città e al cui interno soffermarsi al Museo Nazionale del Cinema. Pranzo del viaggiatore. Dal sacro al profano: nel pomeriggio visita al Museo Egizio con una guida esoterica, tra le vecchie meraviglie e la sua magica atmosfera (oppure partenza per le colline dell’Alto Astigiano dove visitare Distilleria artigiana e compenetrarsi nel mondo della grappa e dei distillati piemontesi; degustazione). Rientro in serata in hotel ad Asti per cena e pernottamento.

Opzione

Dopo colazione, visita alla splendida Reggia di Venaria, recentemente restaurata, assieme ai suoi lussureggianti giardini all’italiana, che la fanno definire la Versailles italiana, ed alle sue scuderie. Transfer successivo a Vidracco (TO) per pranzo leggero in agriturismo con menu tipico stagionale e biologico, allietato dalla musica delle piante. Pomeriggio alla scoperta del magico mondo di Damanhur, tra esoterismo, laboratori di lavorazioni artigianali antiche e moderne, arte ed artigianato e soprattutto scoprire l’affascinante e misterioso Tempio Sotterraneo dell’uomo. Sosta a Castellamonte per entrare nel mondo delle famose stufe in maiolica presso laboratorio artigiano. Sulla via del rientro sosta nel regno torinese dell’enogastronomia, per cena libera tra le diverse offerte di Eataly, con le sue numerose ed allettanti proposte enogastronomiche , tra cui scegliere quella più consona al proprio gusto.  Rientro in hotel ad Asti per pernottamento.

 

8° giorno venerdì 22 settembre 2017: tra vino e shopping

Prima colazione e trasferimento a Gavi per visita a cantina di produzione del celebre vino bianco piemontese; pranzo contadino nel salone di ricevimento dell’azienda e successivo breve transfer al McArthur Glen Designer Serravalle Outlet  a Serravalle Scrivia, per shopping esclusivo tra gli oltre 190 negozi dei più famosi marchi italiani ed internazionali, utilizzando la Tour Gourmet Shopping day Discount card. Cena con menu tipico monferrino e rientro in hotel ad Asti.

 

9° giorno sabato 23 settembre 2017: formaggio DOP e spumante

Dopo colazione partenza per la Val Bormida con salita a Roccaverano, nei pascoli tra pecore e capre, per apprendere le tecniche di produzione della Robiola di Roccaverano DOP; degustazione di formaggi di varia stagionatura con miele e cugnà. Pranzo langarolo di arrivederci in agriturismo. Escursione pomeridiana a Canelli, territorio patrimonio immateriale Unesco, per visita ad importante cantina vinicola, dove apprendere i segreti della lavorazione del vino e dello spumante: degustazione. Rientro a Asti per partecipare alla notte medievale di “Arti e Mercanti”. Lungo la via principale Corso Alfieri, quadri di vita medievale  dipingeranno i tempi passati, catapultandoci nella magica atmosfera del Medio Evo. Cena libera, scegliendo le ricche offerte della strada in una cornucopia di colori, aromi, vini e cibo. Cena libera, tra musica popolare, abiti d’ epoca e artigianato originale! Rientro in hotel pernottamento.

 

10° giorno domenica 24 settembre 2017:

Check out hotel e passeggiata in città, al mercatino dell’antiquariato, per acquisto ultimo souvenir. Sosta presso azienda di allevamento bestiame, per conoscere le tecniche di allevamento e le caratteristiche del “vitello di fassone piemontese”, con degustazione pranzo di commiato presso agriturismo vicinioro.   Successivo transfer ospiti in aeroporto e fine servizi.

Come contatarci
Invia una email
Ti chiamiamo noi
Come contatarci